L'Enologa Racconta: Arlandino 2019, Grignolino d'Asti

Novembre 2020

Ecco pronto il nostro Arlandino annata 2019, Grignolino d’Asti vinificato in acciaio ed affinato in bottiglia per un anno. Si tratta di un vino ottenuto al 100% con uve Grignolino provenienti dai nostri vigneti. Pur essendo la versione vinificata in acciaio, interpreta al meglio la nostra filosofia produttiva: pronto per essere consumato da adesso in avanti, mantiene nel tempo le sue caratteristiche di tipicità, completando in bottiglia il processo di affinamento iniziato in cantina. Anche tra qualche anno, questa bottiglia non vi tradirà e vi dimostrerà le grandi potenzialità di invecchiamento di questo vitigno.
L’annata 2019 è stata un’annata calda, addirittura per il territorio piemontese una tra le più calde degli ultimi venti anni. Nel corso del mese di giugno e luglio sono state raggiunte temperature record, per fortuna abbinate, soprattutto nel corso del mese di luglio, ad eventi piovosi, che hanno mitigato gli effetti delle eccessive calure sulle piante di vite.
Nei successivi mesi di agosto e settembre, le temperature si sono andate normalizzando, rientrando nella media stagionale e favorendo quindi un’adeguata conclusione della fisiologia della pianta di vite. Le giornate assolate e calde, alternate alle notti fresche e ventilate, hanno supportato la pianta di vite nell’accumulo zuccherino e nel raggiungimento di una completa maturazione delle componenti polifenoliche delle uve Grignolino. Quest’ultimo aspetto, fondamentale per tutte le uve rosse, risulta essenziale per l’ottenimento di un Grignolino equilibrato nelle sue diverse componenti: alcool, acidità e polifenoli. Quest’equilibrio nel Grignolino risulta infatti essenziale nel determinare la qualità e la bevibilità del vino. Questa varietà ha una componente tannica molto importante, ma un patrimonio antocianico piuttosto scarso, e la macerazione sulle bucce viene condotta tenendo presente queste caratteristiche.
Dal punto di vista organolettico, l’Arlandino 2019 rivela una prontezza di beva che è proprio il risultato dell’andamento dell’annata. Le uve mature hanno sprigionato in vasca di acciaio, durante la lavorazione, tutta la loro potenza gustativa ed aromatica, frutto di una gestione delle piante in vigneto rivolta alla qualità. Successivamente lo svolgimento della fermentazione malolattica in acciaio ed il successivo affinamento di qualche mese in vasca hanno permesso di completare il quadro di un vino equilibrato in tutte le sue componenti.
Per gustarne tutte le qualità, raccomandiamo una temperatura di servizio che non deve superare i 15 gradi centigradi. E’ con questi valori che nel bicchiere, lentamente e con il riscaldarsi naturale del liquido a contatto con l’ambiente, l’Arlandino rivela tutta la sua ricchezza olfattiva, spaziando dalla speziatura alla frutta rossa matura a sentori balsamici. Vai al prodotto

L'Enologa Racconta: Arlandino 2019, Grignolino d'Asti

Information
request and
booking


For further infromation


For reservations at Tenuta Santa Caterina Relais

TENUTA
Via Marconi 17,
14035 Grazzano Badoglio AT
Tel./Fax +39 0141 925108

Visite e Degustazioni
info@tenuta-santa-caterina.it
RELAIS
Via Marconi 23,
14035 Grazzano Badoglio AT
Tel./Fax +39 0141 925472

Hospitality
relais@tenuta-santa-caterina.it

Where to find us
Book Request Call

close

Subscribe to our newsletter



Cancel
close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

Close

Condizioni


Qui condizioni di vendita

close

Log in


Are you a new user?

Register now