L'Enologa Racconta: la vendemmia 2021

Novembre 2021

La vendemmia 2021, almeno per il Piemonte, è stata un’ottima annata, per certe varietà addirittura eccezionale. Guardando in generale il territorio piemontese, la differenza sostanziale ed evidente è tra le zone che hanno subito pesanti grandinate, e le zone che non hanno visto la grandine abbattersi violenta sui vigneti. E’ chiaro che i produttori delle zone grandinate non hanno raccolto un buon prodotto, mentre nei vigneti che non hanno subito intemperie la qualità dell’uva è eccezionale. La medesima cosa si può dire anche per le zone colpite da ritorni di freddo, che hanno interessato solo alcune zone viticole mentre altre ne sono state solo sfiorate. I vigneti di Tenuta Santa Caterina nell’annata 2021 non hanno subito nessun danno né da freddo tardivo né da grandinate importanti. La stagione in generale si è caratterizzata da condizioni meteo un po’ altalenanti e in buona parte anomale rispetto alla media del periodo, che però nel loro complesso hanno condotto ad un risultato finale ottimo. La stagione primaverile ha avuto un esordio tutto sommato buono per le colline del Basso Monferrato, pur se con temperature inferiori alla media che hanno determinato un ritardo nelle prime fasi vegetative, almeno fino alla fioritura. Successivamente il mese di giugno ci ha regalato temperature superiori alla media stagionale, che hanno accelerato lo sviluppo vegetativo e fatto recuperare in buona parte il ritardo accumulato nei primi mesi della primavera. A luglio di nuovo alcuni eventi piovosi e abbassamenti termici hanno creato scostamento rispetto alle medie del mese, senza però danneggiare il regolare svolgimento del ciclo vegetativo. Successivamente, nella metà del mese di agosto le temperature hanno subito un rialzo significativo, raggiungendo temperature dell’aria superiori a 40°C per quasi una settimana. Questo, congiuntamente ad una importante carenza di piogge, ha determinato alcune scottature soprattutto sulle varietà sensibili (esempio Barbera) e nelle esposizioni più a sud, che hanno richiesto alcuni interventi di selezione dei grappoli durante le fasi vendemmiali. Le uve bianche alla vendemmia hanno assicurato buoni gradi zuccherini ma al contempo buoni livelli di acidità, sempre graditi per le vinificazioni in bianco. Le quantità di uva ad ettaro per le varietà bianche (parlo soprattutto di Chardonnay) sono risultate inferiori alle medie deli scorsi anni, ma la qualità è risultata ottima. La Barbera ha riservato parecchie gradite sorprese: produzioni buone come quantità e contemporaneamente qualità eccezionale, sia come colore e struttura che come sanità del grappolo. La quantità di zuccheri alla raccolta è risultata più che buona, ed i gradi alcoolici sviluppati si aggirano tra i 14 e i 15 gradi, questi ultimi solo per le partite migliori. Le colorazioni dei vini sono decisamente più intense rispetto alla media varietale delle precedenti annate, come anche le estrazioni polifenoliche. Di tutto rispetto i sentori olfattivi, già nitidi e varietali. Le partite di Grignolino raccolte confermano la qualità eccezionale di questa vendemmia: elevate quantità di antociani e tannini molto maturi e per questo dolci e arrotondati. Grazie alle favorevoli condizioni climatiche, le uve Grignolino hanno infatti raggiunto nei vigneti una maturazione equilibrata tra le diverse componenti, permettendoci di avere in cantina un prodotto di elevata qualità. Alcune partite di Grignolino sono ancora in macerazione con la tecnica della steccatura, e questo lungo contatto con le bucce durerà ancora qualche mese. Anche le uve Freisa e Nebbiolo hanno raggiunto in pianta una maturazione adeguata al raggiungimento di prodotti di qualità. Nelle bucce e nei semi le componenti polifenoliche sono maturate al meglio, ed in fase di macerazione l’estrazione è stata nobile ed equilibrata. Alcune partite di Nebbiolo sono ancora in macerazione e vista la qualità del prodotto vi rimarranno ancora a lungo. In breve, l’annata 2021 ci ha regalato grani emozioni, che siamo sicuri potremo apprezzare nei nostri vini nel corso degli anni a venire.
Prenota una visita e degustazione 

L'Enologa Racconta: la vendemmia 2021

Richiesta
informazioni e
prenotazione


Per informazioni


Per prenotazioni presso il Tenuta Santa Caterina Relais

TENUTA
Via Marconi 17,
14035 Grazzano Badoglio AT
Tel./Fax +39 0141 925108

Visite e Degustazioni
info@tenuta-santa-caterina.it

RELAIS
Via Marconi 23,
14035 Grazzano Badoglio AT
Tel./Fax +39 0141 925472

Accoglienza
relais@tenuta-santa-caterina.it

Dove trovarci
Prenota Richiesta Chiama

close

Iscriviti alla nostra newsletter



Annulla
close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

Chiudi

Condizioni


Qui condizioni di vendita

close

Accedi


Sei un nuovo utente?

Registrati adesso