SETECÀPITA

BARBERA D’ASTI SUPERIORE D.O.C.G.

Il nome Setecàpita, di chiara origine dialettale veneta, è un omaggio a un contadino che per cinquant’anni ha coltivato questo vigneto e che aveva come interloquire “setecàpita” nel suo parlare della vita e del lavoro in campagna. Le uve Barbera provengono da un versante di collina esposto a mezzogiorno. Rilevante il grado di pendenza, 300 metri sul livello del mare. Il suolo si presenta sciolto, limo-sabbioso, con significativa presenza di calcare e con una discreta dotazione di sostanza organica. Queste caratteristiche morfologiche sono ottimali e rappresentano un delicato equilibrio fra i vari fattori vocati alla coltivazione del vitigno Barbera. L’oculata scelta dei portainnesti e dei cloni, determinata dalle analisi microbiologiche del terreno, fan sì che il prodotto finale abbia sempre come condizione primaria un elegante rapporto tra profumi e aromi del territorio monferrino.

acquista online

SCHEDA TECNICA SCARICA IL PDF

DENOMINAZIONE: Barbera d’Asti D.O.C.G.
UVAGGIO: Barbera
UBICAZIONE VIGNETO: 300 metri s.l.m. con esposizione Sud/Sud-Est
DENSITÀ PER ETTARO: da 4.500 a 5.000 ceppi/ettaro
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot
VENDEMMIA: Effettuata a mano, a partire dalla terza settimana di settembre
TEMPERATURA DI FERMENTAZIONE: 28-30°C circa, a temperatura controllata
AFFINAMENTO: In fusti di rovere francese tonneaux per 14 mesi e successivamente in bottiglia per un periodo non inferiore a 8 mesi
PRIMA ANNATA SUL MERCATO: 2009
ENOLOGO: Mario Ronco
RICONOSCIMENTI: medaglia-139523152009medaglia-139523152010medaglia-139523152011medaglia-139523152012

Setecàpita

Un vecchio contadino di origine veneta, per anni impegnato nel vigneto, aveva questo interloquire quando parlava del lavoro e della vita di campagna. Il nome è un omaggio a un vignaiolo di ieri.